Il Maestro Riccardo Muti dirige l’Intermezzo della Cavalleria Rusticana


Il maestro Riccardo Muti dirige magistralmente il celeberrimo ‘Intermezzo” della Cavalleria Rusticana, del grande musicista livornese Pietro Mascagni e registrata al Festival di Ravenna del 1996 con l’Orchestra Sinfonica del Teatro Comunale di Bologna
Mascagni compose la Cavalleria Rusticana alla giovane età di ventisette annie e fu la sua prima opera in assoluto. E’ stata presentata per la prima volta a Roma il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci ed è stata tratta dall’omonima novella del famoso scrittore catanese Giovanni Verga. Le scene si svolgono in un piccolo paese siciliano con protagonisti Turiddu (Salvatore in lingua italiana), Santuzza (diminutivo in lingua siciliana del nome Santa), Lola, Lucia e Alfio. La trama è una drammatica storia d’amore che si conclude con la morte di Turiddu che viene ucciso.
Il pezzo principale dell’opera ha fatto da sfondo ad una delle più celebri scene della storia del cinema, ne “Il Padrino” – Parte III, dove sulla scalinata del famoso Teatro Massimo di Palermo si consuma una strage di mafia.
L’Intermezzo è stato utilizzato da Martin Scorsese nei titoli di testa del suo film “Toro scatenato”. 
La musica è stata ripresa da Vasco Rossi nell’Intro dei live 2007. 
L’Intermezzo è stato utilizzato, anche, in una scena dell’episodio 31 dell’anime Kenshin Samurai vagabondo.

 

Comments are closed.