Il museo di antichità di Torino è stato creato nel 1940 con la separazione delle collezioni egizie

image

Il museo di antichità di Torino è stato creato nel 1940 con la separazione delle collezioni egizie (andate a comporre la base dell’attuale Museo egizio) e quelle greco-romane dell’allora Regio Museo di Antichità greco-romane ed egizie raccolte dai Savoia a partire dal XVI secolo.

Conserva inoltre numerose testimonianze del Piemonte antico, con le sale dedicate alla storia di Torino affacciate sui resti del teatro romano.

Il museo si compone di tre sezioni:

Collezioni: antichità cipriote, preistoriche e protostoriche, etrusche e ceramiche da Grecia e Magna Grecia.

Territorio: oggetti e reperti provenienti da scavi effettuati sul territorio regionale, con ritrovamenti attestanti il popolamento stabile del territorio piemontese dal mesolitico e paleolitico.

Torino: i ritrovamenti del territorio torinese dal periodo preistorico alla fondazione della romana Augusta Taurinorum fino all’epoca rinascimentale, approfonditi nei singoli temi attraverso l’uso di audiovisivi e sono stati ideati innovativi materiali didascalici, grafici, audio e video.

Advertisements

Leave a Reply: (What... You're shy?)

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s