Giuseppe Verdi 

Oggi, con una giornata umida e nebbiosa tipica del novembre di Milano, ho approfittato  per finire il quadro di Giuseppe Verdi da presentare alla mostra che sto preparando  il 4dicembre, nella casa dove fu ospitato mentre studiava presso la Scuola di Musica di Busseto. L’ occasione è il bicentenario dell’arrivo di Maria Luigia, già vedova di Napoleone Bonaparte, nel Granducato di Parma e Piacenza, dove ha lasciato un ottimo ricordo del suo governo e  fra l’altro la stessa Scuola di Busseto . Il ritratto a olio su tela   è ricavato dal famoso originale di Boldini dipinto a pastello su cartone.

Leave a Reply: (What... You're shy?)

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s